Vivarini: "Sarebbe bello riavere i tifosi. Episodi decisivi in gara secca"

Vincenzo Vivarini, allenatore del Bari, ha parlato quest'oggi in conferenza stampa per dire la sua sul campionato che si è concluso da poco e i playoff. Queste le sue parole: "Quello che è stato fatto è stato apprezzato ed è positivo per me, ma ogni gara è un esame. Ora ne abbiamo altre di una valenza molto alta e spero che ci sia ancora grande stima nei miei confronti. Abbiamo analizzato e valutato ciò che è stato fatto e chiaramente è venuto fuori un cammino con qualche pareggio di troppo, qualche vittoria in più ci avrebbe aiutato. La Reggina è partita bene e ha dato continuità alle prestazioni, noi invece siamo stati poco cattivi nel volere il risultato in alcune partite. Nel complesso comunque è un bilancio positivo".

La gara secca: "Sicuramente gli episodi possono fare la ancor di più la differenza, ma sono regole che si sanno e dobbiamo solo accettarle".

La ripresa: "Arriviamo da una situazione anomala, è stato un periodo particolare anche di vita perché siamo stati in quarantena. Io sono rimasto a Bari lontano dalla famiglia e dagli amici, sono cose che rimangono dentro ognuno di noi. Ora il bello è ricominciare con delle partite particolari, dobbiamo prima di tutto ritrovare la squadra e l'aspetto atletico cercando di non avere infortuni".

I playoff: "È tutto prematuro, abbiamo ancora quasi un mese per vedere in che condizioni arriviamo. Possiamo attuare i cinque cambi e dare intensità alla partita, ma magari questi discorsi li faremo più avanti. Ora è importante analizzare il primo turno per farci un'idea delle nostre squadre, è chiaro che i gironi sono diversi e probabilmente si curerà di più la qualità del gioco".

Tifosi: "Mi auguro che ci sia la possibilità di riaprire il 'San Nicola', i tifosi meritano di vedere dal vivo queste partite perché sono belle da giocare e secondo me la loro presenza è anche un valore aggiunto. Purtroppo non dipende da noi ed è un'altra difficoltà che dobbiamo considerare".

Tuttocalciopuglia